Telefono 0239962248 - Cellulare 3386263853 - Email: cristina@cristinapassadore.it

Villocentesi

Che cos’è la villocentesi?

La villocentesi, o prelievo dei villi coriali, è un esame invasivo che consente di fare diagnosi prenatale del cariotipo fetale. Si esegue sui villi coriali, che formano la parte più esterna della placenta e detengono lo stesso patrimonio genetico del feto.

Grazie a questo esame, è possibile diagnosticare anomalie dei cromosomi del feto, come ad esempio la Sindrome di Down (trisomia 21), la sindrome di Edwards (trisomia 18) e la sindrome di Patau (trisomia 13) . Si può eseguire a partire dalla 11 settimana di gestazione fino alla 12 settimana piena ed è quindi un esame che può essere eseguito prima dell’amniocentesi.

Come si esegue la villocentesi?

Questo esame prevede il prelievo mediante un ago apposito di una piccola quantità di villi coriali, cioè delle piccole ramificazioni che formano la parte esterna della placenta: il prelievo avviene per via addominale.

Se il prelievo avviene per via addominale, verifico il punto più idoneo grazie al controllo ecografico continuo, sterilizzo la cute e procedo al prelievo, inserendo un piccolo ago attraverso la parete addominale e uterina. Raggiungo così il trofoblasto, dove si trovano i villi coriali.

Il prelievo può essere doloroso?

La villocentesi non richiede anestesia, perciò la paziente può avvertire un po’ di fastidio quando viene inserito l’ago attraverso l’addome e l’utero. È lo stesse fastidio che si sente quando si fa un’iniezione intramuscolare. Dopo aver eseguito l’esame, la donna può avvertire dei crampi all’utero che si risolvono generalmente nel giro di qualche ora.

Come bisogna prepararsi per la villocentesi?

Normalmente non ci sono particolari precauzioni da prendere prima di eseguire l’esame se quella di una profilassi antibiotica. Dopo circa due settimane dalla villocentesi, invece, viene effettuata un’ecografia per controllare il battito cardiaco fetale. Per i tre giorni successivi all’esame, è consigliato evitare sforzi fisici e rapporti sessuali.

L’esame può essere eseguito nel mio studio a Milano, su appuntamento.