Telefono 0239962248 - Cellulare 3386263853 - Email: cristina@cristinapassadore.it

Pillola anticoncezionale a basso dosaggio ormonale

Pillola anticoncezionale a basso dosaggio ormonale

La pillola anticoncezionale, o pillola contraccettiva, è un farmaco a base di ormoni estrogeni e progestinici, che viene somministrato per via orale.

La pillola anticoncezionale ha diversi scopi, primo fra tutti la contraccezione, ovvero la prevenzione del concepimento.

Inoltre, il suo contenuto di ormoni la rende adatta al trattamento di alcune condizioni di sofferenza dell’organismo quali  l’endometriosi, l’anemia causata da mestruazioni, l’adenomiosi, l’acne, la dismenorrea e le irregolarità mestruali.

Cos’è la pillola anticoncezionale?

La pillola anticoncezionale è un farmaco contraccettivo ormonale, commercializzato per la prima volta in America nel 1960 dal Dott. Pinkus e venduta in Italia solo a partire dal 1968.

La pillola contraccettiva agisce grazie all’azione combinata di due ormoni, l’estrogeno e il progestinico, che bloccano l’ovulazione nel corpo femminile, meccanismo controllato da un sistema ormonale complesso e che ogni mese provoca il ciclo mestruale.

La pillola contraccettiva è una soluzione reversibile, nel senso che la sua interruzione riporta alle capacità di concepimento.

Attualmente, in commercio, esistono due tipi di pillola anticoncezionale: la pillola combinata e la minipillola.

Entrambe le piccole contengono ormoni: se da un lato la piccola anticoncezionale combinata o pillola estroprogestinica contiene estrogeni e progesterone, la minipillola o pillola progestinica contiene soltanto il progesterone.

La maggior parte delle pillole anticoncezionali sono pillole combinate e contengono un ormone estrogeno e un ormone progestinico: l’ormone progestinico è il responsabile dell’efficacia contraccettiva poiché impedisce la maturazione dell’ovulo e di conseguenza la possibilità di fecondazione, l’ormone estrogeno invece controlla il ciclo mestruale e controbilancia gli effetti collaterali causati dall’ormone progestinico.

Se assunta correttamente e regolarmente, la pillola anticoncezionale combinata ha un’efficacia pari al 99%.

Pillole anticoncezionali a basso dosaggio ormonale

Ritenzione idrica, nausea, spotting, dolore al seno, cambiamenti d’umore, cefalee, aumento di peso e calo della libido sono alcuni degli effetti collaterali causati dalle pillole contraccettive.

A partire dal 2009 sono state introdotte nel mercato pillole di ultima generazione, definite anche pillole anticoncezionali innovative, formulate con un basso dosaggio di estrogeni, per far si che i malesseri provocati dalle pillole tradizionali vengano ridotti, senza perdere l’efficacia contraccettiva.

La ricerca in campo farmaceutico ha tuttavia permesso la realizzazione di pillole che hanno effetti benefici per l’organismo femminile, migliorando la qualità della vita e soprattutto la salute in relazione ai disturbi provocati dall’assunzione di contraccettivi orali.

Tra i benefici derivati dall’assunzione di pillole anticoncezionali a basso dosaggio ormonale riconosciamo il miglioramento dei disturbi associati alla mestruazione come dolori o irregolarità, il miglioramento di segni provocati da acne e irsutismo, la diminuzione di dolori nella fase pre-mestruale, la riduzione dell’incidenza della ciste ovarica, del tumore dell’endometrio e di malattie benigne al seno.

In commercio sono presenti numerose marche e tipologie di pillole anticoncezionali a basso dosaggio ormonale, che si distinguono per il dosaggio di estrogeno e progestinico. Alcune sono più leggere, altre meno. In ogni caso è necessaria una visita specialistica per valutare l’idoneità individuale all’uso della pillola contraccettiva.

Fissa il tuo appuntamento chiamando lo lo 02.399.622.48.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*